La nuova Associazione nei villaggi

Le Royaume d’enfance de Senghor” è il nome della nuova Associazione totalmente composta da abitanti dei villaggi con la quale Yungar Per la Pace ha firmato a Yayème un partenariato il 13 febbraio 2016.

E’ un risultato di cui siamo tutti estremamente felici e che arriva dopo tre anni di lavoro fitto fitto, dall’inizio del primo Festival dei Villaggi Djème.

L’importanza, infatti, della costituzione di questa Associazione è l’avvio di un progressivo reimpadronirsi della potestà sul territorio da parte dei senegalesi, potestà a tutto tondo che spazia dalla salute alla formazione, al lavoro e alla conoscenza.

Abbiamo condiviso con i membri dell’Associazione l’idea di base che cultura vuol dire diritti civili: diritto alla salute, alla protezione del territorio, al lavoro, alla innovazione che non si svincoli necessariamente dalla loro tradizioni ma ne dia edizioni attuali, alla collaborazione fra le differenti componenti sociali, in un patto di convivenza piena e di autonomia.

Il programma dell’Associazione, guidata dal Presidente Birame Senghor e da sei commissioni (territorio, agricoltura, salute, avvio al lavoro, formazione, rapporti con l’estero) i cui presidenti formano assieme la più ampia commissione cultura, prevede un forte e variegato utilizzo della Maison d’Accueil che, assieme al terreno su cui è edificata, è stata concessa in comodato da Yungar Per la Pace alla nuova Associazione.

La Maison d’Accueil sarà restaurata completamente, e resa pienamente utilizzabile a cura di Yungar, per poi essere consegnata allas nuova Associazione.

Sul terreno troverà ospitalità il mercato settimanale, e uno spazio per incontri di giovani, all’interno della Maison sarà avviato l’ambulatorio di Medicina Tradizionale, un cyber cafè e corsi di alfabetizzazione digitale.

Si apriranno corsi di formazione al lavoro, in eco attualizzata dei mestieri tradizionali, di maréchage, di maçonnerie, plomberie, menuiserie ma anche di cucina, di danza e teatro.

A fianco di questa Chambre des métiers, che riprenderà, superandole, le tradizioni locali, sarà avviata una vera e propria Università dei Villaggi, in collaborazione con l’Università del Siné Saloum che dovrebbe aprirsi dalla fine del 2016.

Di questa Associazione per il cui successo incrociamo tutti le dita, abbiamo parlato, assieme al Presidente Birame Senghor, con il Ministero della Cultura e della Comunicazione, il responsabile della FAO a Dakar, il direttore della Fondazione Senghor e la Cooperazione italiana.

Si sta costituendo, così, una forte rete di collaborazione che speriamo sappia sostenere e indirizzare la nuova Associazione in termini sempre più fattivi e innovativi, alla prossima puntata!

Author: Maria Cristina koch

Share This Post On